TAR SICILIA - SENTENZA 20.01.2017 N. 122

In attesa dell'entrate in vigore dei “pertinenti atti attuativi”, previsti dall’art. 217, comma 1, lett. u) n. 1, del nuovo codice dei contratti D.Lgs. n. 50/2016, deve a tutt’oggi ritenersi in vigore la previsione del comma 1 dell’art. 88 del regolamento di cui al D.P.R. n. 207/2010, a mente del quale il contratto di avvalimento “deve riportare in modo compiuto, esplicito ed esauriente: a) oggetto: le risorse e i mezzi prestati in modo determinato e specifico”. Ne consegue l'illegittimità dell’esclusione da una gara di appalto disposta per il fatto che nel contratto di avvalimento presentato dall'offerente manca una clausola che prevede l’assunzione della solidarietà, tra concorrente e ausiliario, del vincolo, senza che sia stato indicato il motivo per il quale non è stata ritenuta sufficiente l’eterointegrazione del contratto in base al combinato-disposto degli artt. 89, comma 5, D.Lgs. n. 50/2016 e 1374 C.C. ...
Leggi la sentenza integrale

Dove siamo

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.