TAR LOMBARDIA - SENTENZA 17.02.2016 n. 344

E’ legittimo il provvedimento con il quale un Comune ha ordinato la demolizione di alcune opere abusive ed il ripristino dello stato dei luoghi, che sia motivato con riferimento al fatto che è stata realizzato da parte di un Centro Islamico, senza titolo e con opere edilizie, il mutamento di destinazione d’uso di un immobile (a destinazione d’uso industriale) con la sua trasformazione da laboratorio artigianale a sede di un centro e/o associazione culturale. Va al riguardo rammentato che la categoria funzionale “produttiva e direzionale” di cui alla lett. b) del comma 1 dell’articolo dell’art. 23-bis del D.P.R. n. 380 del 2001, nella quale può comprendersi quella a laboratorio industriale, non può consentire attività culturali e formative in senso lato, ed altresì va precisato che lo svolgimento dell’attività propria di un’associazione culturale – di carattere ricreativo o formativo, anche non disgiunto da momenti di preghiera – non appare compatibile con la destinazione a laboratorio industriale ...
Leggi la sentenza integrale

Dove siamo

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.