TAR LAZIO - SENTENZA 05.02.2020 N. 1553

La garanzia provvisoria prestata in sede di gara dal concorrente copre la mancata sottoscrizione del contratto dopo l'aggiudicazione dovuta ad un fatto ricndcibile all'affidatario, come disposto dall'art. 93, comma 6, D.Lgs. n. 50/2016. Ciò significa che in caso di revoca della mera proposta di aggiudicazione - che è un atto diverso e meramente endoprocedimentale - o in caso di esclusione in fase comunque antecedente all'aggiudicazione, tale garanzia non può essere escussa dalla Stazione Appaltante...
Leggi la sentenza integrale

 

Dove siamo

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok