CONSIGLIO DI STATO - SENTENZA 27.05.2019 N. 3428

In ambito di fattispecie di occupazione illegittima da parte della P.A. di un bene (nel caso specifico, un terreno) il proprietario ha diritto al risarcimento del danno subito per l’illegittima detenzione delle aree da parte dell'Amministrazione, secondo il criterio per il quale detto danno corrisponde al solo valore d’uso del bene dal momento della sua illegittima occupazione, cioè dal momento della scadenza del provvedimento di occupazione d’urgenza (cfr. art. 20 della legge n. 865 del 1971), e fino alla giuridica regolarizzazione della procedura, e quindi, in alternativa, fino alla restituzione dell’area o al suo legittimo acquisto, confluendo peraltro in tale ultima ipotesi la posta risarcitoria, in senso lato, nell’indennizzo dovuto per l’acquisizione sanante (cfr. comma 3 del citato art. 42 bis, comma 3 D.P.R. n. n. 327/2001). ...
Leggi la sentenza integrale

 

Dove siamo

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok